Barilla Social Restaurant inaugurato a Manhattan

Menu e commenti in chiave social, Barilla Social Restaurant

Il Barilla Social restaurant si trova a Herald Square, nel cuore di Manhattan, a New York. Creato dal gruppo Barilla, il ristorante ha introdotto una vetrina interattiva creata grazie alla collaborazione con Microsoft e la sue rete di partner tecnologici Jingle Bells.

Che secondo la stessa Barilla permette di “offrire esperienze sempre più rilevanti e memorabili e che questo possa diventare un vero e proprio fattore di scelta dei ristoranti Barilla”.

Barilla social restaurant

Barilla social restaurant

La tecnologia si avvale del cloud Microsoft Azure con il quale vengono raccolti e veicolati i dati provenienti dai social network e programmati i contenuti che riguardano i piatti, i menù e le offerte sono dunque contestualizzati alle differenti ore del giorno. Tutti i dati delle interazioni e degli utenti vengono raccolti e inviati dalla vetrina digitale al cloud per analizzare il risultato, in modo da misurare l’efficacia.

La vetrina del ristorante infatti altro non è che uno schermo interattivo dove vengono mostrati i piatti, accompagnati dalle recensioni e dai post degli stessi consumatori che arrivano in tempo reale da Tripadvisor.

Chiara Pisano, Marketing Head di Barilla Restaurants.

Chiara Pisano, Marketing Head di Barilla Restaurants.

L’edutainment è una componente fondamentale della comunicazione di Barilla infatti cercano di promuovere Brand, Location e Offerte sempre in chiave divertente, piacevole, consistente ma anche educativa ed informativa, effettuando un trasferimento dei valori della cultura Barilla e in generale Italiana per la Pasta e il mangiare sano.

“La nuova vetrina del ristorante di New York ci aiuta ad essere sempre più vicini al consumatore, consentendoci di ascoltare e dialogare con le persone che gustano i nostri prodotti” sottolinea Guido Barilla, presidente del Gruppo Barilla

“Le aziende che mettono al centro il consumatore e che utilizzano le tecnologie digitali per stabilire una conversazione costante sono quelle che hanno maggiore successo sul mercato, creando le basi per la crescita futura”, afferma Carlo Purassanta, amministratore delegato Microsoft Italia.

“Sono particolarmente orgoglioso che un brand italiano riconosciuto in tutto il mondo abbia intrapreso questo percorso, dando vita a un progetto unico a livello internazionale e definendo una nuova relazione con il consumatore attraverso le tecnologie Microsoft più innovative, come il cloud computing e le interfacce naturali con Kinect” conclude l’ad Microsoft Italia.

Articoli correlati